Home » Cura della barba » La barba che si adatta bene ad viso tondo

La barba che si adatta bene ad viso tondo

La barba è diventata negli ultimi anni un trend in forte ascesa, capace di donare al viso dell’uomo carattere e fascino.

Tuttavia, quando si decide di farla crescere e di curarla personalmente o dal barbiere è opportuno scegliere la tipologia che meglio si adatta alla propria forma del viso, per valorizzarne i tratti e renderlo più armonico.

Se sapientemente acconciata, infatti, è in grado di modificare positivamente anche le zone più spigolose rendendole gradevoli e più delicate.

Ogni uomo, pertanto, dovrebbe cercare il taglio che maggiormente gli dona, rivolgendosi inizialmente a un professionista del settore che sappia aiutarlo spuntando nei punti giusti e lasciando invece la lunghezza dove serve.

È il caso del viso tondo, che talvolta necessita di qualche accortezza per permettere ai lineamenti di emergere e creare tridimensionalità a tutta la faccia.

In questo articolo analizzeremo nel dettaglio quali sono le caratteristiche di questa tipologia e come dovrebbe rivoluzionare la propria barba per ottenere un effetto piacevole e gradevole alla vista, guadagnando in mascolinità, carattere e fascino.

Come si riconosce un viso tondo?

La forma del viso talvolta è molto evidente mentre altre è più difficile da definire e bisogno affidarsi alle proporzioni.

I parametri da tenere in considerazione quando si cerca la propria sono:

la lunghezza del viso: si calcola misurando la distanza che separa l’attaccatura dei capelli dalla punta del mento. Più questa sarà consistente, meno il viso apparirà tondo.

il tipo di mascella: questa si misura partendo da sotto l’orecchio e procedendo per tutto l’osso sottostante, fino alla metà del viso. Il risultato ottenuto deve essere moltiplicato per due per ottenere il corretto valore.
Più questa parte è armonica e smussata, più l’ovale apparirà perfettamente tondeggiante, caratterizzato da un mento piccolo e piuttosto sfuggente.

i zigomi: in questo caso si prende come riferimento il centro di entrambi gli ossi e si prende nota della loro distanza.
Solitamente un viso tondo non ha zigomi eccessivamente pronunciati, che invece sono in grado di aggiungere fascino al viso.
Per questo lo scopo della barba è quello di evidenziarli al meglio, facendoli risultare con maggiore efficacia.

la fronte: la base di riferimento è il bordo delle due sopracciglia e la misura ottenuta incide notevolmente sulla forma che il viso tenderà ad assumere.

Le caratteristiche del viso tondo

Le persone che possiedono questa caratteristica forma del viso spesso tendono a volerla squadrare un po’ fornendo maggiore profondità ai tratti.
Un volto tondeggiante, infatti, talvolta mantiene una parvenza più infantile e necessita che i lineamenti vengano risaltati da una barba sapientemente realizzata, per acquistare carattere e mascolinità.

In questo caso, infatti, la distanza fra gli zigomi e la lunghezza del viso si equivalgono, così come la mascella e la fronte. Nessuna delle zone tende a spiccare o predominare rispetto alle altre, rendendo il tutto leggermente piatto. Lo scopo di un buon taglio è quindi quello di esaltare le aree più positive e armoniche, celando quelle più sproporzionate e cercando di massimizzare i volumi dove necessario.

Che tipo di barba si addice a un viso tondo?

La peculiarità di questo tipo di viso sono gli zigomi piuttosto larghi e piatti, una mascella della stessa dimensione e un mento più piccolo del dovuto. Lo scopo della barba deve pertanto essere quello di accentuare questo tratto, tentando di proporzionarlo al resto del volto.

Pertanto il pelo dovrà essere decisamente più corto sulle guance e più lungo nella parte inferiore verso la punta, così da creare volume e rendere il tutto aggraziato e armonico.
La chiave per valorizzare il viso tondo è quindi la sfumatura, giocando senza paura con varie lunghezze in modo da lenire l’effetto smussato e favorire la presenza di una maggiore definizione.
Essendo un’operazione piuttosto articolata, il consiglio è quello di rivolgersi a un professionista del settore almeno per le prime volte, che sappia donare la giusta forma alla barba e realizzare il taglio perfetto.

Come quando si stravolge drasticamente il look a livello di capelli, la stessa cosa accade per l’area del viso, dando il miglior verso al pelo in modo che poi ricresca correttamente e necessiti solo di una spuntata periodica.

Appresa la tecnica rubando con gli occhi, sarà possibile provare a riprodurre il tutto con la massima attenzione, poiché un errore potrebbe pregiudicare la riuscita dell’intera composizione.
Il viso tondo è quindi uno dei più adatti a portare la barba, poiché necessità di acquisire carattere e spessore a livello del mento, bilanciandolo al resto del volto piuttosto largo.