Uomo dal viso triangolare: la forma di barba che consigliamo

La barba è un argomento controverso che anche oggi riesce a far discutere molti uomini sul tema della bellezza. Ci sono infatti varie concezioni sull’argomento, per cui è difficile trovare in giro un’opinione unica e pacifica.

Secondo una prima visione, condivisa soprattutto dagli uomini più anziani o comunque appartenenti ad una fascia d’età superiore ai 50 anni, tenere la barba è sinonimo di incuria e di sciattezza. Di contro, invece, soprattutto fra le fasce più giovani – ma anche fra i 35enni – tenere e curare la barba è soprattutto un esercizio di stile oltre che un modo per dimostrare virilità e differenziare il proprio look dalla massa.

Quel che è certo è che per curare la propria barba è importante tenere di conto il tipo di viso che si possiede per massimizzare l’impatto estetico. Per la barba dell’uomo dal viso triangolare, contraddistinta da una forma allungata del mento e da una mascella più larga degli zigomi, vi consigliamo tre tagli estremamente alla moda in grado di far risaltare il volto alla prima occhiata e consentire al contempo di far colpo su chiunque.

Basette e baffi

Enfatizzare le basette e i baffi della nostra barba è una buona idea, soprattutto in caso di peluria dal colore chiaro o rossiccio perché oltre ad essere estremamente particolare è anche molto bella da vedere.

Le basette sono perfette per abbellire il viso triangolare poiché permettono di smorzare la forme allungate e di distogliere lo sguardo dal mento eccessivamente prominente nel caso non si apprezzi molto. Inoltre è possibile scegliere di tenerle belle folte, come il classico taglio scozzese focalizzando l’attenzione sulle guance, o asciutte e aderenti per dare un senso di simmetria alla forma del volto. I baffi seguono la stessa logica: poiché estremamente rari da trovare, una volta sfoggiati attirano innegabilmente l’attenzione di chi ci guarda, quindi sono particolarmente indicati per chi vuole saltare subito all’occhio e far parlare di sè.

Per concludere, per il viso triangolare la barba che enfatizza baffi e basette è una buona scelta: inusuale e bella da vedere, aiuta a nascondere certe caratteristiche del nostro viso che potrebbero non piacerci. Un punto negativo è la necessità di grande attenzione nella cura, che può portare via un po’ di tempo davanti allo specchio ogni mattina per regolare le basette e accorciare i baffi.

Barba a punta

Un’altra idea è quella di riempire molto la parte bassa del viso, proprio nella zona del mento, per dare volume e rotondità e smorzare le forme eccessivamente severe del viso triangolare. La barba a punta è anche chiamata ducktail ed è molto indicata per i giovani che amano le particolarità.

Per questa barba è richiesta un’attenzione costante nella fase del taglio e crescita in quanto per creare l’effetto punta alla fine del mento è richiesta una certa quantità di pazienza. Taglia giorno per giorno la barba avendo cura di lasciar crescere la peluria sul mento e quella che segue la linea della mascella fino a ricongiungersi alle basette. In aggiunta, puoi anche creare il baffi rettangolari che congiungono alla base del mento creando l’effetto quadro sulle labbra. Taglia completamente la peluria sulla parte interna delle guance, che devono risultare assolutamente lisce.

Questa forma di barba per il viso triangolare ha un fascino unico in grado di trasmettere la sensazione di stare osservando un uomo libero e maturo. Di contro, però, richiedere una grande attenzione in fase di crescita e una cura costante per evitare di perderne le forme.

Barba alla Hollywood

Il suo nome deriva dalla tendenza all’uso di questo taglio di barba che fanno le Star del cinema. Fondamentalmente, la barba Hollywoodiana è particolarmente indicata per il viso triangolare in quanto riesce a coprire e dare rotondità a tutto il viso, smussandone le forme eccessivamente severe.

Questo tipo di barba prevede di tenere le basette molto sottili fino all’attaccatura con il lobo dell’orecchio mentre invece tutto il resto del viso deve essere coperta dalla barba, molto folta che va a ricoprire guance, mento, zona dei baffi e pizzetto, seguendo la linea della mascella fino alla sua ricongiunzione con le basette, per uno spessore mai inferiore a 5-6 mm ma che deve essere regolare su tutta la zona del viso per evitare anti estetici dislivelli di peluria.

La barba alla Hollywood è molto bella da vedere ed è anche molto apprezzata dal gentil sesso. Le sue forme tondeggianti e decise, perfette per limare il viso triangolare, trasmettono l’immagine di un uomo sicuro di sé e molto orgoglioso. Inoltre, non ha grosse difficoltà nella cura in quanto richiede semplicemente una regolazione costante per evitare che alcuni peli crescano in maniera difforme rispetto agli altri.