Panasonic ER-GB60-K503: la recensione dopo 3 mesi di utilizzo

Panasonic ER-GB60-K503: la recensione dopo 3 mesi di utilizzo

Dopo tre mesi di utilizzo ho voluto decidere di spendere qualche opinione in merito al medesimo e come considerazione generale posso dire che questo strumento tende a essere perfetto solo ed esclusivamente se si presta la massima attenzione a come viene utilizzato, dato che nel caso in cui le procedure di manutenzione siano svolte occasionalmente, questo modello tende a palesare svariati difetti che possono essere tutt’altro che piacevoli da vedere.

Panoramica generale del dispositivo

Panasonic ER-GB60-K503: testine

In compenso voglio dire che specialmente nel primo periodo di utilizzo, dopo aver capito meglio come accedere alle diverse impostazioni e come programmarle, questo rasoio elettrico si dimostra come un vero e proprio alleato fondamentale per tutti coloro che vogliono prendersi cura del proprio aspetto e fare in modo che questo possa essere curato in maniera completa e senza alcuna imprecisione, dettaglio che non si deve assolutamente sottovalutare.

Pertanto un prodotto che necessita di essere esaminato con estrema cura e che permette a tutti gli effetti di raggiungere una soddisfazione abbastanza elevata.

La prestazione e l’alimentazione

Sul fronte delle prestazioni mi sento di dire che specialmente nel primo periodo questo strumento è stato in grado di garantirmi una prestazione eccellente, dato che la rasatura veniva svolta in maniera ottimale, precisa e senza lasciare alcun difetto presente sul mio volto.

L’alimentazione si è dimostrata di prima qualità e la durata della batteria, anche dopo tre mesi di utilizzo costante, non ha subito alcun tracollo, come spesso accade con questi accessori per la cura del proprio look. Devo sottolineare, però, come questo strumento sia anche meno preciso con il passare del tempo, visto che le lame tendono a subire una sorta di effetto usura abbastanza evidente che impedisce un utilizzo costante dello stesso strumento, dettaglio che non si deve per nessun motivo sottovalutare e che ha un impatto negativo da non ignorare.

Struttura e design

La struttura di questo modello di rasoio rappresenta un vero aspetto importante da considerare, visto che il suo corpo non è così leggero come si potrebbe pensare. In compenso siamo di fronte a una macchinetta per radersi la barba che gode di una resistenza abbastanza buona e che fa in modo che il risultato finale possa essere abbastanza ottimale.

Pertanto occorre sottolineare come questo rasoio elettrico sia abbastanza semplice da usare anche se il fattore comodità potrebbe essere leggermente assente se confrontato con altri strumenti, dettaglio molto importante da tenere bene a mente in fase di scelta finale.

Di conseguenza, esteticamente, posso dire che questo rasoio non stanca mai e anche le sue prestazioni riescono a essere abbastanza costanti nel tempo seppur qualche leggero calo potrebbe essere visto con il passare del tempo, dettaglio che mi sento di esprimere con un leggero rammarico. Inoltre il corpo non subisce alcun danno anche se il rasoio dovesse accidentalmente cadere per terra

I pro e i contro

Dopo tre mesi di utilizzo mi sono accorto che la batteria rappresenta il vero e proprio aspetto maggiormente studiato e tecnico di questo strumento, il quale si contraddistingue per essere abbastanza semplice e piacevole da utilizzare, facendo quindi in modo che il risultato finale riesca a soddisfare chiunque voglia uno strumento che offra quella costanza che, troppo, spesso, tende a essere parzialmente assente quando si parla di questo genere di accessori.

Il lato negativo è invece rappresentato da una sorta di fattore usura che, invece, tende a colpire in modo quasi inevitabile questo modello di rasoio elettrico, facendo crollare leggermente la sua grande praticità.

Purtroppo si tratta di uno strumento che necessita del massimo livello di cura qualora si abbia intenzione di acquistarlo, quindi le lame devono essere necessariamente trattate con estrema cura proprio per evitare che le brutte sorprese possano essere presenti e rendano appunto questo modello molto meno piacevole rispetto a quanto si immagina in un primo momento, dettaglio da non ignorare.

Conclusioni e considerazioni finali

Consiglio questo modello dopo tre mesi di utilizzo costante?
La mia risposta è affermativa ma mi sento in dovere di fare una precisazione che deve essere molto semplice.
Quando si sfrutta questo rasoio occorre considerare il fatto che la manutenzione che deve essere svolta assume una grande importanza e pertanto è fondamentale svolgere delle operazioni che riescono a essere abbastanza semplici e ovviamente che incrementano notevolmente la longevità di questo modello di rasoio.
Se invece non si ha tempo e pazienza di svolgere queste piccole procedure, il modello in questione non è assolutamente indicato dato che, in questa semplice circostanza, si rischia solamente di arrecare un danno alle diverse parti interne del rasoio, quindi si ha di fronte uno strumento che necessita di essere riparato e soprattutto che potrebbe non garantire quel genere di prestazione ottimale che si cerca con tanta precisione.
Solamente con la massima cura è possibile avere un rasoio elettrico che risponde in modo ottimale a tutte le proprie esigenze e che permette di avere un look perfetto sotto ogni ottica.